venerdì 19 settembre 2014

2° incontro tra Comune, CONI e associazioni sportive del territorio organizzato dall'Associazione Nettunia

Lunedì mattina, presso la Sala Consiliare di Villa Adele, si è tenuto il secondo incontro tra il Consigliere Comunale Delegato allo Sport Massimiliano Millaci, il Delegato Provinciale del CONI Alessandro Fidotti e le associazioni sportive del territorio organizzato dall’Associazione Giovanile Nettunia per ridisegnare una mappa organica dello sport cittadino e dare forza a un movimento di base complessivo che tenga conto delle varie istanze del territorio in termini di sviluppo e di armonizzazione dei programmi. All’incontro hanno partecipato una ventina di associazioni sportive: l’associazione Sportivi Per Natura, Yolos, Altetica Anzio, Il Delfino Basket, C.S.T. Danza, New Dimensione Danza, Nuova Arte Danza, Domonkai, Hawaiian Boarding Club, Circolo della Vela Anzio Tirrena, Share Wood, New Center Lavinio, Pianeta Benessere, Professione Fitness, Rugby Anzio Club, Bianco e Nero, il Circolo della Scherma di Anzio e la campionessa di tiro con la carabina Cristina Droghini. Inoltre avevano già partecipato al primo incontro l’associazione Boxe Anzio, Anzio Pallavolo, Quattro Torri, Kitepoint Anzio e la Polisportiva Dilettantistica Comunale Anzio - Sezione Tennis. Molte altre associazioni non hanno potuto partecipare, per motivi di lavoro o per impegni sportivi, ma hanno comunque espresso la volontà di partecipare a futuri incontri.

Il Delegato Provinciale del CONI Alessandro Fidotti ha accolto con entusiasmo l’invito dell’Associazione Giovanile Nettunia, che con tanta pazienza e con il sostegno del Delegato allo Sport, sta censendo e contattando tutte le associazioni sportive presenti sul territorio. Fidotti ha dato massima disponibilità, sua e del Comitato Regionale CONI, nel sostenere le iniziative delle associazioni, mettendo non solo a disposizione tutti gli strumenti dello stesso CONI, ma supportando anche eventuali momenti di formazione.
"Ad Anzio – ha spiegato Fidotti – risultano attive 118 associazioni, va verificato il loro effettivo impatto funzionale, favorita la creazione di una rete tra queste associazioni e, per evitare sovrapposizioni di manifestazioni, va promossa una comunicazione capillare degli eventi e dei risultati sportivi. Questi incontri hanno comunque il fine nobile di riportare lo sport di Anzio a una sua dimensione sociale e non solo agonistica".

Soddisfatto il Consigliere Comunale con Delega allo Sport Massimiliano Millaci, che ha fortemente voluto organizzare questa serie d’incontri propedeutici all’organizzazione della prima Festa dello Sport portodanzese.
"Vogliamo creare – ha detto Millaci - un rapporto vero tra istituzioni e associazioni sportive, come già accade in altre realtà del territorio e proprio in tal senso ho voluto istituire il Premio Sportivo di Anzio. Sono a completa disposizione delle associazioni per discutere insieme le idee per migliorare e rafforzare la collaborazione tra i vari sport, perché – continua Millaci - più siamo e maggiori idee potranno essere condivise e realizzate per il bene dello sport e dei giovani di Anzio. Dalla settimana prossima avrò inoltre a disposizione un ufficio presso il vecchio municipio, dove potrò ricevere le associazioni due volte a settimana, orientativamente il martedì e il giovedì, dalle 9.30 alle 12.30".
“Voglio ringraziare i ragazzi dell’Associazione Giovanile Nettunia – conclude Millaci - in particolare Valerio Scalia, Francesco Villani e Filippo Flamini per l’impegno fin qui profuso in questo faticoso progetto”.